Windows server 2022: la release della nuova versione

Nel mese di Settembre 2021 è stata rilasciata la nuova versione di Windows Server 2022, il sistema operativo per server ideato da Microsoft Corporation. 

Come sicuramente saprai, si tratta di un sistema che contiene essenzialmente software, applicativi e utility per la gestione di reti. 

A differenza dei sistemi operativi ad uso personale o “domestico” di Windows, parliamo quindi di uno strumento che viene utilizzato per realtà più grandi e complesse come ad esempio complesse reti informatiche.

La prima versione in assoluto è stata lanciata nel 2003 e da allora sono stati fatti grandi passi in avanti, modifiche, aggiornamenti fino ad arrivare alla versione odierna che andremo a illustrarti oggi.

windows server 2022

Le 10 principali novità dell’ultimo Server di Casa Microsoft

Windows Server 2022 si rifà alla solida base di Windows Server 2019, anche se offre diverse innovazioni rispetto al suo predecessore.

Ne abbiamo identificate sostanzialmente 10. 

  1. Cloud Ibrido

Microsoft sta introducendo miglioramenti chiave in Azure Arc, che consente ora di gestire Windows Server on-premise in ambienti multi-cloud da un unico e semplice pannello di controllo.

È quindi ora possibile controllare e implementare facilmente le funzionalità di gestione di Azure, tra cui Azure Policy, Azure Defender e Azure Monitor.

  1. Hyper-V Manager

Microsoft Hyper-V Manager è uno strumento creato per gestire le macchine virtuali. Con il nuovo Server anche per Hyper-V Manager ci sono novità: 

  • Nuova barra delle azioni
  • Migrazione live dello storage
  • Regole di affinità e anti-affinità
  • Cloni di VM
  • Capacità di spostare i carichi di lavoro in esecuzione tra i server
  • Sicurezza migliorata con l’hyperthreading ottimizzato della CPU e carichi di lavoro sicuri tramite gruppi di CPU.

Sarà inoltre possibile utilizzare lo strumento di partizionamento per dare alle VM l’accesso alle GPU che vorrai, aumentando prestazioni e rendimento.

  1. Containers migliorati

Microsoft Server 2022 ha un maggiore supporto per i container di Windows, con un hypervisor sottile e sicuro per ridurre le dipendenze tra il sistema operativo host e le applicazioni containerizzate.

Il Server ha ora tempi di download più veloci e prestazioni migliori, grazie alle dimensioni compresse delle immagini di Windows Container.

Sarai inoltre in grado di eseguire applicazioni dipendenti da Azure Active Directory con account di servizi gestiti dal gruppo (gMSA) senza unire il dominio all’host del Contenitor.

Il rinnovato Windows Admin Center rende anche più facile la containerizzazione delle applicazioni .NET, consentendo di ospitare le applicazioni su Azure Container Registry.

Windows Server 2022 è in grado di ridurre l’overhead coinvolto nell’esecuzione di una rete software-defined, con un’integrazione semplice e senza soluzione di continuità degli strumenti SDN di Windows con Kubernetes.

Questo rende più facile creare infrastrutture virtuali utilizzando Windows Server, che inoltre fornisce anche la possibilità di includere o escludere adattatori specifici nel cluster di rete.

  1. Tecnologia Secure-Cored

Il nuovo Server di Casa Microsoft sta anche portando decisivi miglioramenti di sicurezza a più livelli tramite la tecnologia server secure-cored.

Grazie alle ampie partnership di Microsoft, gli utenti di Windows Server 2022 avranno la certezza che stanno interagendo con istanze software approvate dagli OEM.

Gli OEM avranno anche accesso ai sistemi integrati Azure Stack HCI, che consentiranno loro di fornire caratteristiche del sistema operativo di default e semplificare la configurazione per i clienti.

Secured-core server comporta inoltre la protezione dalle minacce multilivello raggiunta attraverso Trusted Platform Module 2.0 e System Guard, che avviano Windows Server con rischi minimi dalle vulnerabilità basate sul firmware.

  1. Monitoraggio delle prestazioni

La nuova release fornisce strumenti avanzati di monitoraggio delle prestazioni. 

In Admin Center, per esempio, è possibile creare visualizzazioni personalizzate delle prestazioni e accedere a informazioni in tempo reale dai server.

  1. Storage migration

La migrazione DFSN è supportata anche in Windows Server 2022. 

Il Server offre anche l’integrazione tra Azure File Sync Cloud e SMS. Azure File Sync permette di mettere in cache un certo numero di condivisioni di file Azure su un Windows Server o una VM on-premises.

Questa nuova integrazione ti permetterà di vedere lo stato dei tuoi trasferimenti di file tra Azure File sync e il server di destinazione della sincronizzazione.

Ciò ti aiuterà a tenere traccia della capacità di archiviazione, mettere in pausa e riprendere i trasferimenti di file e valutare le prestazioni in tempo reale.

Sono previste anche una maggiore velocità di trasferimento e la convalida dell’inventario.

  1. Nuove features FMB

Il nuovo Server porta molti miglioramenti anche per SMB, un protocollo di condivisione dei file in rete.

SMB ora supporta la crittografia AES-256. Ci sono anche avanzamenti delle prestazioni per quanto riguarda la crittografia SMB o firma con SMB Direct con schede di rete abilitate RDMA.

Anche la compressione SMB è supportata nel nuovo sistema operativo.

Vi è inoltre il supporto per UDP 443, IETF, TLS 1.3 e mobile.

  1. Disaster Recovery

Windows Server 2022 prevede anche un disaster recovery migliorato grazie alle caratteristiche di Storage Replica di Windows Server, che permettono ad Azure Stack HCI di funzionare su più siti.

Alcuni miglioramenti includono inoltre il rilevamento automatico dei nodi utilizzando la directory attiva e gli indirizzi IP, pool di storage separati per le configurazioni dei siti e regolazioni automatiche dei siti in caso di guasto del cluster.

  1. Protezione speciale per criptovalute

Windows Server 2022  possiede anche nuove caratteristiche per garantire la sicurezza del mining di criptovalute.

L’industria delle criptovalute sta affrontando la minaccia sempre più pressante di attacchi ransomware.

La tecnologia Secured-core supporta la sicurezza basata sulla virtualizzazione (VBS) e l’integrità del codice basata sull’hypervisor (HVCI) che proteggono i sistemi dall’exploit EternalBlue.

Questo exploit è comunemente usato dagli hacker per violare le impostazioni delle criptovalute.

VBS isola le parti critiche del sistema operativo, come il kernel, dal resto del sistema, garantendo una maggiore protezione.

  1. Browser Edge

Il nuovo browser Microsoft Edge basato sul motore Chromium viene preinstallato nelle installazioni di Windows Server 2022 con esperienza desktop. Questo perché pare che Microsoft stia pianificando di eliminare gradualmente Internet Explorer.

Questi sono i principali cambiamenti per la nuova release. Si tratta di una serie di notevoli passi in avanti rispetto a Windows Server 2019, che è il suo punto di partenza. 

Qual è la tua release e cosa può fare per te Gruppo Galagant

Ora quello che dovresti chiederti è: “quale release utilizzo attualmente?”

Ci sono alcune versioni di Windows Server ormai obsolete o che stanno smettendo di funzionare e che puoi trovare a questo link.

Noi di Gruppo Galagant possiamo aiutarti ad aggiornare il più possibile la release che possiedi per renderla più utilizzabile e funzionale per la tua azienda. 

Laddove non fosse possibile, grazie alla nostra esperienza nel settore, potremo aiutarti a trovare la migliore nuova soluzione nel minore tempo possibile. 

Tutto quello che devi fare è contattarci per una consulenza gratuita.

Condividi sui Social!